Ercole e Pregadio

"La statua di Ercole di Filippo Parodi".

In Piazza Campetto al Civ 2, oggi sede di un grande magazzino, si trova il , meglio noto come del Melograno.
Commissionato dalla famiglia Imperiale all’architetto Bartolomeo Bianco nel 1586 è passato nei secoli nelle mani dei Sauli prima, dei De Mari poi e,infine, dei Casareto.
Al suo interno possiamo ammirare, fra le tante opere d’arte in esso custodite, un Pregadio di Bernardo Schiaffino e una statua di Ercole di , oltre ad affreschi, purtroppo in gran parte andati perduti, di Domenico Piola.

“Pregadio di ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.