Salita Boccafò

In Piazza di Carignano aggirando sul lato sinistro l'imponente edificio dell'Agenzia delle Entrate si percorre quel che resta della Salita alla Montagnola dei Servi, l'ultimo avamposto di un quartiere scomparso.

Da qui si scorge una piccola creuza, Salita Boccafò, che termina poi bruscamente con una scalinata interrotta dai palazzi, costruiti nel dopoguerra, della sovrastante Via Fieschi.

Il toponimo del caruggio rimanda all'antica vocazione tessile artigiana del sito.

I Boccafò infatti originari di Chiavari, esercitavano il mestiere del laniere o (lanaiuolo) che qui anticamente nel Borgo -appunto- dei Lanaiuoli, dove esisteva anche un Vico Lana, aveva il proprio epicentro.

Foto di Antonio Corrado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.