Storia dell’altra lapide…

"Le Torri di Porta Soprana".
Sempre sotto la Porta, dal torrione opposto, una seconda lapide ricorda una leggendaria impresa… naturale continuazione della prima, raccontata come se fosse la città a narrare:
“Finora l’Africa è stata devastata dalle armi della mia gente,
poi parte dell’Asia e tutta la Spagna.
Conquistai Almeria e Tortosa pure sottomisi,
la prima sette anni, la seconda cinque anni fa.
Io, , ho terminato ieri questa cinta di Mura
nell’undicesimo centenario e nel quindicesimo anno dopo l’almo parto della Venerabile Vergine.”
Omaggio alla gloriosa conquista di Almeria e Tortosa, allora in mano ai Mori e, dai genovesi consegnata ai Conti di … ma questa è un’altra storia…
"L'altra lapide, sul torrione opposto".
“L’altra lapide, posta sul torrione opposto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *