“La Resistenza continua…”

"Scontri in Piazza De Ferrari".

Il 28 giugno 1960 i partiti antifascisti si coalizzano per difendere la Costituzione ed impedire che il Movimento Sociale Italiano organizzi a il proprio Congresso Nazionale.
Il Presidente onorario di tal partito sarebbe dovuto essere Basile, in epoca fascista Prefetto per le Deportazioni.
A pronunciare il discorso contro il neonato fascismo è Sandro Pertini.
Il 30 giugno viene indetto lo Sciopero Generale a partire dalle 15 fino alla fine dei turni di lavoro.
Si forma così un Corteo di alcune migliaia di persone con destinazione Piazza della Vittoria.

"La manifestazione in Piazza della Vittoria".
“La manifestazione in Piazza della Vittoria”.

Al termine della Manifestazione gran parte dei dimostranti risale verso Piazza De Ferrari dove sono schierate in assetto antisommossa le Forze dell’Ordine.
Gli scontri sono violenti e durano circa due ore fino a quando il Presidente dell’Anpi Giorgio Gimelli e il Questore della città concordano la ritirata delle Forze di Polizia.
Ovviamente il Congresso del Partito non si terrà più a Genova e, conseguenza di questo smacco, a Roma cadrà il Governo Tambroni.
Una pagina memorabile della nostra Storia, un motivo in più per non dimenticare, per essere orgogliosi e fieri della nostra diversità…

D’altra parte così ci definiva il Sommo Dante: “Ahi genovesi, uomini diversi…..”.
 

3 pensieri riguardo ““La Resistenza continua…””

  1. E meno male che di rosso e di nero è rimasto forse qualche ricordo da parte di qualche nostalgico fuori dal tempo..ne abbiamo avuto abbastanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *