Il Castello nascosto…

"Castello Boccanegra".
“La freccia della cartolina indica la posizione del castello alle spalle dell’ospedale di Santa Tecla, vicino al nascente San Martino”.

Sul colle di Santa Tecla, nascosto fra i padiglioni dell’ospedale di S. Martino, si trova il duecentesco castello di Simone Boccanegra che fu nel 1339 eletto primo Doge della Repubblica. La parte più antica della villa, a quel tempo in campagna fuori le mura, risale al ‘200. Il complesso venne ampliato nel ‘300 e, caduto poi per secoli nel dimenticatoio, utilizzato addirittura come stalla.

Sul finire dell’800 l’architetto portoghese Alfredo De Andrade, lo stesso che ha operato a Palazzo San Giorgio e al Castello D’Albertis, ne ha tentato un primo recupero completato, poi in maniera più organica nel 1938 dal collega Ugo Nebbia.

“Interni del cortile”.
“Una delle numerose statue di benefattori, provenienti dallo scomparso ospedale di Pammatone, di cui sono disseminati giardini e viali interni a S. Martino”.
“Arcate ogivali in stile duecentesco”.
“Scorcio del castello con una delle statue di Pammatone”.

Oggi la struttura funge da biblioteca, archivio storico e, soprattutto da suggestiva location, per congressi e convention.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *