… Quando c’erano i Cannoni e le Caserme…

"La Batteria di San Benigno in funzione nel primo decennio del '900".

Quando anche con un cielo terso vicino alla Lanterna i nembi volavano bassi. Ma non erano soffici nuvole bensì colonne di fumo prodotte dai colpi di cannone.

Quando intorno al Faro, a difesa del porto erano state predisposte e potenziate, a varie riprese, volute dai Savoia, le batterie di cannoni di San Benigno. Tale artiglieria, continuò ad essere presidiata e puntigliosamente mantenuta in funzione grazie a regolari esercitazioni fino al 1915, anno della sua definitiva dismissione.

Sul sovrastante colle di San Benigno, dove un tempo sorgeva l’omonimo secolare monastero (XII sec.) intitolato a San Paolo, d0po i moti del 1849 furono erette, per volere del generale La Marmora, anche due grandi  Caserme adibite ad ospitare la truppa.

“A sinistra la . Al centro e a destra ledue caserme di san Benigno. Cartolina del 1912.

Vennero anch’esse dismesse nel 1920 e poi, nel 1925, definitivamente demolite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *