Ho visto… una vera bella città, Genova…

"La Galleria degli Specchi di Palazzo Reale".

“Ho visto una bellissima strada, la via Aurelia, ed ora sono in una bella città, una vera bella città, . Cammino sul marmo, tutto è di marmo: scale, balconi, palazzi. I palazzi si toccano tanto sono vicini e, passando dalla strada, si vedono i soffitti patrizi tutti dipinti e dorati.

Vado a visitare le chiese, sento cantare e suonare l’organo, guardo i monaci, osservo i paramenti sacri, gli altari, le statue; in altri momenti (ma non so bene in quali) forse avrei riflettuto di più e guardato di meno.

Invece qui spalanco gli occhi su tutto, ingenuamente, semplicemente, e forse è molto meglio…”

Stupefatta citazione da una lettera del maggio 1845 di Gustave indirizzata all’amico Alfred Le Poittevin.

2 pensieri riguardo “Ho visto… una vera bella città, Genova…”

  1. Quando un artista arrivava a Genova nei secoli scorsi,sia che fosse un pittore,un poeta o uno scrittore non poteva che rimanerne colpito per la sua conformazione naturale,per le sue strade,per i suoi palazzi,per le sue opere d’arte e anche per i suoi odori perché Genova è una città unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *